Il vino è un’espressione di creatività, frutto dell’opera dell’uomo e della natura. <br />Il suo stile viene concepito con il cuore e perfezionato con le conoscenze.<br />Tuttavia, il vero segreto sta nel comprendere appieno le risorse naturali a disposizione.
Il vino è un’espressione di creatività, frutto dell’opera dell’uomo e della natura.
Il suo stile viene concepito con il cuore e perfezionato con le conoscenze.
Tuttavia, il vero segreto sta nel comprendere appieno le risorse naturali a disposizione.

Cerchiamo di capire le caratteristiche di ogni terreno e microclima per piantarvi la varietà di vite 
più adatta. In base a queste osservazioni scegliamo le ubicazioni ottimali, definiamo la resa e
decidiamo il momento migliore per la vendemmia. Seguendo questi principi coltiviamo uve di prima
qualità, che trasformiamo – in modo spontaneo e naturale – in vini ineguagliabili.

 
 
 
I nostri vini sono stilisticamente e tecnicamente perfezionati, ma altrettanto caratterizzati da
un’originale nota personale che deriva dall’amore per la natura e dalla passione per il vino.
Per questo sono unici.
Il rispetto della natura e gli investimenti nelle nuove conoscenze
sono i nostri punti cardine – sia nel vigneto
che nella cantina.

Lo stile dei vini dell’attuale casa vinicola Ferdinand si deve a Matjaž Četrtič, agronomo,
che già in giovane età ha avvertito il desiderio di dedicarsi alla produzione di vino,
riscoprendo così una tradizione familiare. La famiglia del suo bisnonno Ferdinand,
infatti, era già impegnata con successo nella produzione vitivinicola. 

 

 
 

Matjaž Četrtič 

Nel 1992, quando era ancora studente dell’istituto tecnico agrario, Matjaž ha iniziato a prendersi cura del maggiore dei vigneti appartenuti al bisnonno. Il suo obiettivo era costruire una cantina per produrre vini pregiati, prestando particolare attenzione al vitigno autoctono di Brda – la Ribolla Gialla. Fin dall’inizio, Matjaž ha potuto contare sul pieno supporto morale e materiale del padre Marjan, il quale ha in seguito deciso di dedicarsi esclusivamente alla viticoltura. Le prime bottiglie sono arrivate sul mercato nel 1997. Oltre al lavoro nel vigneto, Matjaž si è dedicato anche alla propria formazione professionale e nel 1996 ha completato gli studi presso la Facoltà di Biotecnologie di Lubiana, laureandosi in Agronomia. Ha, inoltre, frequentato il corso di Wine Business Management a Trieste, conseguendo nel 2007 il titolo di Master of Wine Business. 
Ed è proprio a Trieste che ha avuto inizio la fortunata collaborazione tra due giovani enologi e colleghi di studio, uno di Brda e l’altro del Collio, ovvero provenienti uno dalla parte slovena e l’altro da quella italiana della stessa unità geografica. Matjaž Četrtič e Robert Prinčič hanno, infatti, avviato insieme un’iniziativa chiamata Sinefinis. Già durante i suoi studi Matjaž si è appassionato alla Ribolla Gialla e al suo potenziale di sviluppo per la regione di Brda.
Contatto: matjaz@ferdinand.si

Jasmina Četrtič - marketing

Dopo aver concluso gli studi di Economia a Lubiana, Jasmina, la moglie di Matjaž, ha conseguito il master presso la prestigiosa Università Bocconi di Milano. Dopo diversi anni trascorsi nel settore del turismo e del marketing, ha deciso di dedicarsi completamente alla famiglia, allo sviluppo dei marchi Ferdinand e Sinefinis, e alla loro commercializzazione in Slovenia e all’estero. 
Contatto: jasmina@ferdinand.si

Marjan Četrtič

Dopo una fortunata carriera imprenditoriale, Marjan, il padre di Matjaž, si è dedicato interamente alla viticoltura e al raggiungimento degli obiettivi comuni. È colui che garantisce che il lavoro nei vigneti sia sempre svolto alla perfezione.
 
 
Ribolla Gialla – Rebolium

La prima e la più importante varietà di vino nella cantina Ferdinand è la Ribolla Gialla, alla quale prestiamo
particolare attenzione, presentandola in tutte le nostre linee – come vino fresco (Ribolla Gialla classica), vino
maturato in botti di rovere (Época), vino macerato (Brutus) e spumante (Sinefinis). La Ribolla Gialla 
è un vitigno che offre infinite possibilità ed esprime nel più sincero dei modi l’essenza di Brda.
Arrivata in questi luoghi ai tempi dei Romani, si affermò nel Medioevo, resistendo nel tempo a 
tutte le sfide.
Oggi è un vitigno che, grazie alla sua particolare aromaticità, alla vivace freschezza e alle 
innumerevoli
possibilità di interpretazione, possiede un enorme potenziale che può contribuire 
all’affermazione
della regione di Brda nel mondo. Anche per questa ragione la cantina Ferdinand ha 
organizzato il
progetto Rebolium – Ribolla Gialla nel Tempo, allo scopo di studiare e favorire lo sviluppo di 
questa varietà.